Sindaco di Cinisello Balsamo,siamo curiosi di sapere quali sono i………”motivi di inopportunità” che la sconsigliano di partecipare all’udienza del 15 giugno prossimo e quali sono le ragioni che le hanno impedito di costituirsi parte offesa nel processo ……………. Associazione Caponnetto

Carissimi Vi scrivo con le lacrime agli oggi dal dolore e la rabbia ,che il Comune di Cinisello Balsamo ed il Sindaco non si fossero costituiti parte civile nel processo della Passarella SS 36 era un dato di fatto.
Che un primo cittadino non abbia mai voluto incontrare lo scrivente è una triste certezza.
Se oggi la Passarella non è crollata e’ grazie  alla mia denuncia e l’intervento della procura ,se persone non sono morte è Grazie alle mie segnalazioni e la completa messa in sicurezza dell’intera opera,opera costata ai cittadini milioni di euro.
Forse da napoletano sono la prova che l’omertà non è solo a Napoli e che dire al sindaco di Cinisello forse è inopportuno stringere la mano a un testimone di Giustizia?
Forse è inopportuno presenziare ad una sentenza in tribunale ed esprimere vicinanza al denunciante?
Forse è inopportuno che io abbia denunciato?

Buongiorno,
il Sindaco m’incarica di riferirle che il prossimo 15 giugno non presenzierà all’udienza per i  medesimi motivi
di inopportunità già espressi tempo fa.
Un cordiale saluto
Comune di Cinisello Balsamo

Maria Linda Morsiani
Staff del Sindaco e della Giunta
Palazzo Confalonieri
Piazza Confalonieri, 5 – 20092 Cinisello Balsamo
telefoni Ufficio
02 66 023 216

Egr.Sindaco di Cinisello Balsamo

Spero che per il giorno della sentenza Lei sia in tribunale al mio fianco.
Udienza e sentenza per il 15 giugno

http://www.ilcittadinomb.it/stories/Cronaca/la-passerella-di-viale-lombardia-al-confine-con-monza-rischiava-di-crollare_1126256_11/

Archivi