Siamo sotto attacco della massoneria deviata?

La nostra non è presunzione, anzi, ma il vantaggio che abbiamo rispetto a tantissimi altri – vantaggio che ci proviene da una lunghissima militanza, anche a livelli romani – ci consente di “capire” quello che probabilmente pochi sono in grado di capire.
Siamo sotto attacco, un attacco concentrico proveniente da più parti.
Qualcuno ha detto nel passato che a pensar male si fa peccato ma in genere ci si azzecca…
Orbene, noi siamo sotto il fuoco dal giorno in cui ci stiamo interessando di mafie nel Basso Lazio ed anche in Molise.
Due regioni, o porzioni di regioni, notoriamente conosciute come territori, oltre che di mafie, anche di logge massoniche.
Noi sospettiamo che all’origine di tutta la campagna che da tempo si è scatenata nei nostri confronti ci siano menti raffinatissime.
Non al punto, però, da far loro comprendere che è stato commesso un piccolo errore: quello della contemporaneità degli attacchi da più posizioni.
Una conferma, questa, per noi che la massoneria deviata non è estranea a tutto ciò…

Archivi