Siamo sempre più preoccupati per alcune situazioni esistenti ad Itri,in provincia di Latina

FORTE PREOCCUPAZIONE  PER ITRI,IN PROVINCIA DI LATINA,UNA RIDENTE CITTADINA NEL SUD PONTINO AL CONFINE CON IL QUADRILATERO “CALDO” DI GAETA-FORMIA-SPERLONGA-FONDI

 

 

Stiamo seguendo da molto tempo con molta attenzione e preoccupazione alcune situazioni esistenti ad Itri.

Eravamo già in allarme per alcune presenze che ci inquietavano.

Poi ci sono giunte voci di acquisti di ampie porzioni di terreni da parte di persone provenienti dalla Campania e circa  il possibile uso che di esse si potrebbe fare.

Al riguardo ci sono state anche alcune interrogazioni  da parte di vari parlamentari del M5S.

Ma quello che ci inquieta  ancor di più sono la possibile saldatura che si potrebbe realizzare fra la fortissima comunità nigeriana che ha trovato ospitalità nei centri di accoglienza itrani e quella,parimenti di origine nigeriana,di Castelvolturno,due località che distano l’una dall’altra  poche decine di chilometri e le notizie che ci sono pervenute circa i danni che starebbero provocando  alle coltivazioni di un paio di centinaia  di cittadini  le mandrie di mucche allo stato brado in alcune località,Calvi ecc.

Danni,ci  é stato riferito,abbastanza rilevanti,oltre alla paura di chi si trova improvvisamente una mucca sul proprio uscio.

Stando ai si dice,sarebbero state fatte  agli organi competenti numerose denunce,ma senza alcun esito.

Almeno finora.

Ci appelliamo al Comando della Stazione Carabinieri di Itri ed al Commissariato della Polizia di Stato di Fondi,competente su quel territorio,perchè  intervengano per mettere fine a queste incresciose e preoccupanti situazioni.

Da parte nostra provvederemo ad informare l’AG.

            Ass.Caponnetto

Archivi