Si Interdittiva emessa dalla Prefettura di Vibo Tratta del Presidente della camera di Commercio di Vibo Valentia e di Unioncamere Calabria

VIBO VALENTIA Una nuova tegola si abbatte sulla testa di Michele Lico, presidente della Camera di Commercio di Vibo Valentia e di Unioncamere Calabria. Si tratta, nello specifico di un’interdittiva antimafia nei confronti di un’azienda, con sede a Maierato, di cui Lico è amministratore. Il provvedimento reca la firma dl prefetto di Vibo Valentia Giovanni Bruno. Da alcune indagini condotte dalle forze inquirenti, secondo quanto confermato da Bruno, «è emerso il pericolo di infiltrazioni e condizionamenti mafiosi in capo alla ditta appaltatrice e subappaltatrice».
Archivi