Si avvicina la data della gara per la vendita dell’Hotel “Mirasole” a Gaeta

Si sta avvicinando la data della gara per la vendita dell’Hotel Mirasole di Gaeta.

La terza.

In gioco è un gioiello che fa parte della storia della città del Golfo e dell’intero territorio.

Un gioiello che ha attirato da sempre le attenzioni di tanti.

Compresi, probabilmente, soggetti provenienti da regioni del sud Italia.

Noi non possiamo prevedere chi parteciperà a tale gara.

Può darsi che parteciperanno persone con capitali puliti.

Le nostre preoccupazioni derivano dalla situazione nella quale si trova il sud pontino, un territorio che, come abbiamo evidenziato più volte, è ritenuto dalla camorra come parte integrante della provincia di Caserta.

E la camorra è sempre estremamente interessata a quanto avviene su un territorio da essa infiltrato.

Non è da escludere, pertanto, la possibilità della partecipazione alla gara di elementi legati appunto alla camorra.

Una preoccupazione, la nostra, che può darsi non fondata, in quanto, proprio a causa dei riflettori accesi da tempo anche dalla stampa, la camorra potrebbe aver deciso di tenersi lontana dall’operazione.

In tal caso, il pericolo sarebbe scongiurato.

Certo è che mai come in questa occasione, è necessario tenere ben aperti gli occhi e vigilare perché non accada nulla di sospetto.

Invitiamo, pertanto, la Procura della Repubblica di Latina e le forze dell’ordine a seguire l’evento con particolare attenzione.

Archivi