.Sequestro di beni per oltre 3 milioni al “cassiere” del clan Cesarano

Secondo quanto emerso dalle indagini, all’uomo venivano consegnati i proventi delle attività delittuose, consegnava gli stipendi agli affiliati, pagava gli avvocati, i detenuti e curava la contabilità del clan

Archivi