Seguite il filone dei soldi e troverete la mafia.Più indagini economiche,più finanzieri. La mafia si combatte levandole i soldi,aggredendola sui patrimoni.L’antimafia sociale deve fare un salto di qualità : dalla retorica deve passare all’indagine e alla denuncia,aiutando la magistratura inquirente

Redazione ANSAMILANONews

(ANSA) – MILANO, 21 GEN – “Bisogna togliere ossigeno alla ‘ndrangheta e il suo ossigeno sono i soldi e legami finanziari”.
A parlare è il questore di Milano Antonio De Iesu, intervenuto alla “Terza giornata della legalità e giustizia. Continua la rinascita di Milano”. “La ‘ndrangheta è qui al Nord dagli anni ’60-’70. Ci sono grandi comunità di calabresi, gran parte è sana, ma ci sono dei focolai di criminalità. Si è sempre detto che non esiste, ma esisteva, si è consolidata e oggi è molto difficile seguire i flussi finanziari. Una volta era più facile, oggi è difficile cogliere degli eventi spia. Oggi la ‘ndrangheta non spara, non uccide ma investe, gestisce l’usura e penetra nell’economia reale e in molti casi gli imprenditori fanno il patto con il diavolo”. “L’obiettivo delle mafie è quello di fare business – continua De Iesu – I malavitosi mettono in preventivo di andare in carcere. Se gli togli l’ossigeno, gli hai tolto la ragione di vita criminale”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archivi