Se ne parla poco e male.Infiltrazioni mafiose e trasporto pubblico.Il caso CLP Caserta” di Enrico Nocera

Da alcuni giorni è possibile scaricare gratuitamente il secondo volume della collana Contrappunti, promossa da Avviso Pubblico e dal Master APC, ed edita da Altreconomia. Si tratta del libro Se ne parla poco e male – Infiltrazioni mafiose e trasporto pubblico: il caso Clp Caserta” di Enrico Nocera.

L’autore si concentra sul caso di Clp Sviluppo Industriale S.p.a. di Caserta, uno dei pochi che è stato possibile ricostruire: Carlo e Domenico Esposito, i patron di Clp sono stati infine indicati dalla procura antimafia di Firenze come prestanome di Giacomo Terracciano, capoclan dell’omonima famiglia partenopea egemone nella zona dei Quartieri Spagnoli a Napoli. Un lavoro minuzioso diviso in due parti: la prima fornisce un quadro (necessariamente sintetico) dello stato del trasporto pubblico in Italia e, più approfonditamente, in Campania. La seconda parte del lavoro è tutta incentrata sull’azienda degli Esposito, sul loro passato affaristico in Toscana ed Emilia.

Archivi