Se le cose denunciate nell’articolo che riportiamo risultassero fondate,esse potrebbero apparire ,di fronte ai grandi problemi di Aprilia che sono l’occupazione,la presenza mafiosa,la sicurezza ecc.,delle minuzie,ma non é così perché rivelano un modo di governare la cosa pubblica ed una mentalità estremamente scorretti.Se noi ci trovassimo nella veste e nel ruolo dei dirigenti dei locali presidi di polizia,Carabinieri e Guardia di Finanza,una capatina al Comune per vedere come stanno tutte le cose ce la faremmo.Ci possiamo contare ?

“Allibiti dall’arroganza dell’Amministrazione”

ottobre 8, 2015 | 

Alla vigilia della Festa dell’Uva e del Vino, Carmen Porcelli ed Andrea Ragusa mettono carne sul fuoco in merito alla polemica legata al Comitato Grandi Eventi

Una nuova manifestazione è alle porte, sotto la direzione del Comitato Grandi Eventi: il Consigliere Comunale Carmen Porcelli ed il portavoce dei Grillini Apriliani, Andrea Ragusa, proseguono nella polemica legata al Comitato proseguendo sul filo delle dichiarazioni di sabato scorso.

porcelli e ragusa

Nonostante per stessa ammissione del Presidente, il Comitato Grandi Eventi avesse terminato il proprio lavoro con l’ultima festa patronale (è scritto infatti nella brochure a firma di Roberto Tomei: “Con l’edizione 2015 della Festa di San Michele questo comitato grandi eventi conclude il proprio mandato”), da ieri sul sito del Comune di Aprilia è stato pubblicato il manifesto dell’ultima edizione della Rassegna gastronomica dell’Uva e del Vino che dovrebbe avere luogo domenica prossima, 11 ottobre. Restiamo allibiti per l’arroganza e la sfrontatezza di questa Amministrazione che autorizza un Comitato decaduto il 6 settembre u.s., ad organizzare una manifestazione fuori tempo massimo infatti, non siamo riusciti a trovare nulla che permetta loro la gestione in “prorogatio”. E’ chiaro che ora più che mai in Consiglio comunale il sindaco Terra dovrà arrivare con risposte convincenti“.

sanmichele2135651281_n

L’accusa, inoltre, è legata alla mancanza di originalità, visto che gli eventi sono tacciati di copia rispetto a format di alcuni anni fa: “Preso atto che il calendario di eventi previsto da codesto Comitato, che nel frattempo ha assunto decisioni operando senza mai aver surrogato i componenti che nel tempo per diverse ragioni hanno abbandonato o si sono dimessi dall’incarico, non ha nulla di originale e l’assessorato (in)competente potrebbe far funzionare la macchina organizzatrice anche azionando il pilota automatico, da anni vanno in scena le stesse identiche cose, troviamo un atto di grande arroganza quello perpetrato dall’amministrazione comunale, in considerazione del fatto che l’ultima edizione del San Michele, benché si ostinino a difenderla sui social network, ha messo in rilievo tutta l’impreparazione e l’improvvisazione di chi è stato messo a capo di questa organizzazione”.

Foto di F.Melocchi

Foto di F.Melocchi

Ultimo ma non ultimo il punto legato alle firme “fantasma” al di sotto di alcune affissioni, le quali sono viste da Ragusa e Porcelli come una ricerca di visibilità: “Se si avvia una guerra di visibilità all’interno della giunta per una festa patronale, vuol dire che l’armonia nella maggioranza Terra si è definitivamente rotta. E i cittadini non sono stupidi, hanno ben capito quale classe politica amministra oggi la città”. Il nostro operato è dettato esclusivamente dalla cura degli interessi della comunità, poiché le risorse economiche messe a disposizione di chi collabora con l’Amministrazione arrivano dalle tasche dei contribuenti di Aprilia e farne buon uso è doveroso, ancor di più da parte di chi, come dice di fare questa Amministrazione, sostiene di operare nella trasparenza e nella legalità

Archivi