Se effettivamente sono i “padroni di casa” del Porto sicuramente sono a conoscenza di tutto quanto avveniva nello scalo,compreso il traffico di pale eoliche dalla Sicilia e dirette verso il Molise.Perché la Guardia di Finanza di Formia,alla quale l’Associazione Caponnetto ha presentato un apposito esposto e la Procura di Cassino non li interrogano al riguardo? La Ditta che effettuava il trasporto da Gaeta nel Molise ha subito degli attentati molti seri ad Isernia.Un motivo in più per fare un’indagine a 360 gradi tanto più perché si dice che dietro quel traffico di pale eoliche ci sia Matteo Messina Denaro o persona a lui vicina.Materia,questa,soprattutto della DDA che le Procure di Cassino e Civitavecchia,che stanno indagando sul Porto,dovrebbero interessare,sempre che non l’abbiano già fatto

Ti potrebbe anche interessare...