Scusateci se una volta tanto appariamo volgari ma non ne possiamo più!!!!!………

Stasera,dopo l’assassinio  a Formia di Mario Piccolino,sono tanti che dovrebbero mettersi davanti ad uno specchio  per sputarsi in faccia.
Tanti,tantissimi.
Da stasera,invece,ci vedremo costretti a sentire  i soliti ritornelli di prima,le recite di tanti ipocriti che….esterneranno il loro dolore,le loro preoccupazioni,le loro paure per come si sono messe le cose.
Ed intanto Mario ci ha rimesso la vita.
Vigliacchi.
Gli avevano spaccato già la testa con un crik qualche anno fa riducendolo  quasi in fin di vita e noi fummo  fra  i primi ad essere chiamati da lui appena uscito dall’ospedale.
Ci fece pena nel vederlo ridotto  in uno stato indescrivibile ,con il sangue che gli colava ancora  dalla vasta ferita.
La prima che lo vide,dopo l’aggressione,fu,se ricordiamo bene, l’avvocatessa Laura Tocco che collaborava con lui nello studio di via Conca.
Per anni abbiamo strillato in tutte le sedi per denunciare la situazione esistente in provincia di Latina ed in particolare nel sud pontino e per anni si é negata l’esistenza delle mafie,malgrado le inchieste di “Formia Connection”,”Damasco”,”Golfo” e così via.
Per anni abbiamo denunciato l’inadeguatezza dell’impianto investigativo locale.
Non si fanno indagini in provincia di Latina se non intervengono da fuori.
Ecco i risultati.
Ora partiti,parlamentari,autorità varie,associazioni faranno a gara per fare comunicati,condoglianze,ma fra un paio di giorni,finite le passerelle,tutto ritornerà come prima.
Qualche magistrato ora dovrebbe chiedere a chi era tenuto ad assicurare la protezione di Mario dopo la prima aggressione perché non lo ha fatto ,asciandolo solo.
Ma temiamo che non succederà nulla,come sempre.
Abbiamo scritto anche al Capo della Polizia sollecitandogli l’adozione di provvedimenti atti ad eliminare le carenze dell’impianto investigativo nel sud pontino ed abbiamo avuto anche la risposta con le assicurazioni che la questione……………….sarebbe stata posta all’attenzione degli organi competenti.
Non é successo niente !!!!!
Oggi il primo a doversi dimettere,dopo quanto é avvenuto,dovrebbe essere proprio il Capo della Polizia!!!!!!
Associazione Caponnetto
Archivi