Scampia-Folla ed emozione per la grande serata in ricordo delle vittime innocenti di camorra . Fra i premiati dell’informazione la nostra Capo Ufficio Stampa Rita Pennarola

 

comunicato stampa

Serata evento con musica e premi all’Auditorium di Scampia

nel ricordo di Antonio Landieri e di tutte le vittime innocenti di camorra

 

C’erano quasi tutti, seduti in prima fila, con l’esemplare dignità della loro condizione. Tutti accanto alla mamma di Antonio Landieri, il giovane divenuto simbolo delle tante vittime innocenti di camorra che segnano la storia di Napoli, del suo hinterland e della Campania.

In un Auditorium di Scampia strapieno di pubblico, autorità, musicisti e professionisti dell’informazione, ieri sera si è celebrata la prima edizione della Notte dei Tributi Antonio Landieri, un memorial che è riuscito nella mission di trasformare il dolore in speranza ed ha acceso nei cuori il coraggio di cambiare.

Ed è proprio nel segno della speranza che il presidente della Municipalità Angelo Pisani ha aperto la serata-evento, condotta da Katia Vitale con l’attenta regia organizzativa della stessa Municipalità, di Stefania Landieri e dell’infaticabile Luigi Concilio, responsabile dello Sportello anticamorra Antonio Landieriall’interno della sede municipale.

E subito, dalle appassionate parole dell’assessore Alessandra Clemente, i due annunci che hanno infiammato l’Auditorium: «Questa manifestazione in ricordo di Antonio e di tutte le vittime è solo la prima edizione di un evento che sarà ripetuto qui a Scampia ogni anno – ha detto l’assessore Clemente – e non importa se domani ci saremo noi o altri come rappresentanti istituzionali del Comune e della Municipalità, ciò che conta è che la memoria non si spegnerà. Ma per mantenere ancor più vivo il ricordo di Antonio Landieri – ha aggiunto – vi dico che siamo già a buon punto con la proposta di intitolare a lui lo stadio di Scampia».

In una sapiente alternanza di intermezzi musicali e consegne dei riconoscimenti, la serata ha vissuto un altro momento di grande emozione quando l’assessore Clemente e il presidente Pisani hanno chiamato sul palco tutti i familiari delle vittime di camorra presenti in sala, cui è stato tributato un lunghissimo, commosso applauso.

«Sono diventato un cittadino di Scampia – ha dichiarato dal canto suo l’ex procuratore capo di Napoli Giovan Domenico Lepore, che fin dall’inizio opera da volontario nell’Osservatorio per la legalità istituito a Scampia dal presidente Pisani – ma proprio per questo dico alle istituzioni che bisogna far presto per creare nuove opportunità di lavoro e sottrarre questi giovani dalle spire della criminalità».

Calorosi applausi hanno salutato la consegna del premio al caporedattore TGR Campania Antonello Perillo e poi via via agli altri professionisti dell’informazione di tv, radio, online e carta stampata, fra cui la giornalista di Julie Italia Rita Pennarola, che ha ricordato come troppo spesso i familiari delle vittime non riescano a trovare giustizia per i loro cari, Giuliana Covella di Metropolis Napoli e Antonio Folle del Roma. Per l’informazione on-line premiati Marco Perillo del Mattino online, e ancora Anna Copertino di Road Tv Italia, la testata Periferiamo News fondata da Luca Saulino e tanti altri.

 

Dalla notte dei tributi di Scampia è partita anche la petizione per conferire la cittadinanza onoraria al magistrato Nicola Graziano, artefice della rinascita di Edenlandia, cui è andato un particolare riconoscimento.

 

Nel ricevere lo speciale Premio per il Giornalismo Musicale, il critico musicale Michelangelo Iossa ha voluto ricordare quel piccolo, ma significativo “pezzo di Napoli” che si trova a New York nel punto in cui fu ucciso John Lennon: un mosaico dedicato all’autore di Imagine da artisti partenopei, che è tuttora uno dei luoghi della città più visitati in assoluto.

 

Francesco Clemente, figlio di Silvia Ruotolo, ha ritirato il Premio per l’impegno e la legalità.

Soddisfatto il presidente della Municipalità Angelo Pisani, che ideato lo Sportello Anticamorra intitolato a Landieri ed ha fortemente voluto questa manifestazione. Appuntamento dunque al prossimo anno.

 

 

 

                                                   UFFICIO STAMPA AVVOCATO ANGELO PISANI

PRESIDENTE OTTAVA MUNICIPALITÀ DI NAPOLI

Napoli, 25 febbraio 2016

 

 

OTTAVA MUNICIPALITÀ DI NAPOLI – Viale Resistenza, Comp12, Napoli -Telefono 081 795 2101

Studio Pisani & Co. Piazza Vanvitelli 15 80129 Napoli, IT – contatti.: 081 556.77.77  – 335.417420 – www.angelopisani.it

Archivi