Roma, mercoledì 11 giugno p.v., nei pressi di Palazzo Chigi, dalle ore 10 in poi, Testimoni di giustizia manifesteranno contro il governo Renzi per i mancati impegni a suo tempo assunti

Nella giornata di mercoledi 11 giugno 2014 un gruppo di testimoni di giustizia provenienti da vari località, sarà prima presso palazzo Chigi in un sit in pacifico ad oltranza, senza striscioni ne altri atti che potrebbero recare problemi di ordine pubblico.

Il gruppo dopo si sposterà presso piazza del Viminale sede del Ministero Dell interno congiuntamente ad altre associazioni antimafia.

Per ciò che riguarda soggetti attualmente in regime di protezione già hanno provveduto singolarmente a dare comunicazione alle autorità di polizia che li gestiscono.

Tale sit in ha lo scopo di sensibilizzarre il governo, i ministri e l organo della commissione centrale ex art.10, che ad oggi non è operativo.

Viste le tante problematiche che ad oggi risultano irrisolte e stanno causato un patito/patendo di taluni soggetti chiamati testimoni di giustizia, oltre ai gravi problemi che sono già ai noti.

Al sit in ci saranno anche parlamentari della Repubblica Italiana.

Manifesteranno i testimoni di giustizia ”contro le mafie”. Contro la acclamata totale indifferenza dimostrata da questa attuale maggioranza governativa Di cui Matteo Renzi ne è il presidente (un presidente deludente)

<Un presidente che al suo insediamento dichiarò ”mai piu i testimoni contro le mafie saranno abbandonati” infatti Il governo attuale ci ha definitivamente cancellati”

La nostra doglianza proseguira presso il viminale dove chiederemo contezza al ministro Alfano sul come mai

Ad oggi il suo vice Bubbico non ha ancora costituto la ”commissione centrale ex art 10” organo preposto alle attuazioni delle misure di sicurezza ed altri interventi a favore di noi testimoni di giustizia.

Purtroppo in 4 mesi di governo Renzi la citata commissione non si è mai riunita.

Motivo? Non si può sapere!” – Luigi Coppola, testimone di giustizia.

(Tratto da Il Fatto Popolare)

Archivi