Rischio infiltrazioni mafiose nella gestione delle spiagge libere a Latina?

C’E’ RISCHIO DI INFILTRAZIONI MAFIOSE NELLA GESTIONE DELLE SPIAGGE LIBERE A LATINA?

E’ la domanda che qualcuno ci ha rivolto, domanda alla quale, però, non siamo stati in grado di rispondere. Almeno finora.

Come non siamo stati in grado di rispondere, nel caso di una risposta positiva, ad una seconda domanda, forse la più inquietante:

c’è stato l’intervento di qualche personaggio politico od istituzionale per favorire, nelle assegnazioni, qualche persona che, indagando bene, potrebbe essere collegata con soggetti malavitosi?

Giriamo le due domande agli inquirenti locali e restiamo in attesa di conoscere se, dall’esito delle indagini, ci sono gli elementi previsti dalla legge per interessare la Direzione Distrettuale Antimafia.

La gestione delle spiagge libere è, come abbiamo proprio in questi giorni rilevato ad Ostia, problema di estremo interesse per la criminalità organizzata, la quale punta ad occupare tutto il nostro litorale per insediarvi tutta una serie di attività di vario genere.

Invitiamo, pertanto, gli inquirenti ad acquisire tutti gli elementi necessari per valutare se anche a Latina la criminalità organizzata sia riuscita o meno, direttamente o tramite “insospettabili”, a partecipare, con esito positivo, alla gara per l’assegnazione di spazi sulle spiagge libere.

Ass. Reg. Lazio per la lotta contro le illegalità e le mafie “A. Caponnetto”

Archivi