RIONE TRAIANO – Blitz nel bunker dello spaccio, sequestrati droga e proiettili: arresti e denunce

I CONTROLLI
Blitz nel bunker dello spaccio, sequestrati droga e proiettili: arresti e denunce
Cancelli, porte blindate e telecamere per rallentare o eludere i controlli dei carabinieri

di REDAZIONE

12/06/2016

NAPOLI. Cancelli, porte blindate e telecamere per rallentare o eludere i controlli delle forze dell’ordine. Uno stratagemma usato da almeno 20 anni, con-tro cui l’eliminazione delle ope-re abusive è l’unica soluzione.Ancora una volta i carabinieri sono intervenuti nel Rione Traiano per ripristinare la legalità e far sentire la presenza dello Stato nel corso di un’operazione conclusosi con un bilancio più che positivo: un arresto per spaccio e il sequestro di droga e proiettili. La zona in cui è avvenuto il blitz è considerata sotto il controllo del clan Puccinelli-Petrone, alleato dei Sorianiello di Soccavo e in contrasto con i Vigilia. Le “piazze”, do-po quelle di Scampia, sono le più floride di Napoli. Per tutto il pomeriggio di venerdì è andato avanti il blitz ad “alto impatto”dei carabinieri nel rione Traia-no, coordinato dal maggiore Nicola Quartarone della compagnia Bagnoli. Sono rimossi cancelli, porte blindate e telecamere per rallentare o eludere i controlli. Alla fine il territorio è sta-to bonificato, ma purtroppo la domanda in casi del genere è sempre la stessa: per quanto tempo? In ogni caso il colpo al-le organizzazioni malavitose specializzate nei traffici di droga è stato inferto.

A entrare inazione sono stati i carabinieri della Stazione Rione Traiano insieme ai colleghi del nucleo operativo della compagnia Ba-gnoli, del reggimento Campania e del nucleo radiomobile di Napoli. Con un intervento in massa hanno effettuato servizi di controllo del territorio nel-l’area compresa tra via Orazio Coclite, via Romolo e Remo e via Tertulliano, dove gli affari illeciti sono ritenuti sotto l’influenza del gruppo Puccinelli,contrapposto ai Vigilia. I militari hanno eseguito 16 perquisizioni a carico di soggetti affi-liati a clan o pregiudicati, ri-muovendo 5 porte blindate e 3 cancellate installate per ritardare l’accesso delle forze dell’or-dine. Inoltre, sono stati disinstallati 3 sistemi di videosorveglianza a protezione delle piaz-ze di spaccio. Nel corso del blitz è stato arrestato Tito Luigi Mazzi, 43enne di via Romolo e Re-mo, già noto alle forze dell’or-dine. Con un servizio di osservazione a distanza sono state documentate varie cessioni di cocaina a giovani del luogo.

La perquisizione personale del-l’uomo ha poi portato al rinvenimento e al sequestro di 3,5 grammi di sostanza dello stesso tipo. Altresì sono stati trova-ti e sequestrati in distinti mo-menti, accuratamente nascosti nelle adiacenze e in pertinenze di complessi di edilizia popola-re dell’area, 17 cartucce calibro7,62, 17 calibro 9, 33 grammi di marjuana e 21 di hashish, 16di cocaina. Infine, durante i contemporanei controlli alla circolazione stradale sono stati sot-toposti a sequestro amministrativo 16 motoveicoli sprovvisti di copertura assicurativa e rin-venuti e restituiti ai proprietari 2 scooter risultati rubati.

fonte:www.internapoli.it

Archivi