Rifiuti tossici, a Pastena arrivano i carabinieri

«Sopralluogo in località Colle Castrese di Pastena dei carabinieri di Pontecorvo al comando del maresciallo Vellucci, per conto della Procura di Cassino, che indaga sul sito per il sospetto che nel passato abbiano sotterrato in quel luogo bidoni contenenti rifiuti tossici. Ora attendiamo i tecnici dell’Arpa». A parlare è il consigliere di opposizione Arturo Gnesi, che ha chiesto a gran voce già da tempo questo intervento.

Con una lettera indirizzata al prefetto di Frosinone, al sindaco di Pastena, ai carabinieri di Pontecorvo, alla Guardia di Finanza e al direttore dell’Arpa di Frosinone, Gnesi chiese, infatti, indagini sulla presenza di rifiuti tossici nel comune. «In più occasioni abbiamo posto il problema del possibile interramento di rifiuti tossici e pericolosi nelle discariche di Pastena che furono usate dai cantieri della Tav per smaltire il materiale proveniente dalla costruzione della linea ferroviaria Roma-Napoli – dichiara Gnesi – Le nostre preoccupazioni facevano riferimento anche ai racconti di persone del luogo che avevano notato, soprattutto nelle ore notturne, un sostenuto traffico di camion che con la complicità del buio facevano rotolare sottoterra innumerevoli bidoni metallici. Non voglio avere ragione a tutti i costi – conclude il consigliere di minoranza – ma credo che sia interesse di tutti i cittadini sapere la verità ed ora è giunto il momento».

(Tratto da Il Tempo – Frosninone)

Archivi