Ricordare è bene, ma per andare avanti e non per restare fermi!!!

Tante parole, sempre di più.
Utili, utilissime perché con le parole circolano le idee e con le idee si affermano le democrazie, le civiltà.
Ma, se alla parole non si fanno seguire i fatti, la lotta alle mafie resta solamente retorica.
Ed i fatti sono la DENUNCIA,
Senza DENUNCIA si lasciano sole la magistratura e le forze dell’ordine a combattere una mafia sempre più invasiva ed arrogante che si è fatta IMPRESA ed è entrata nelle istituzioni, con l’obiettivo di farsi STATO.
Se alla gente non si dice CHI sono i corrotti nella pubblica amministrazione, nei consigli comunali, nelle province, nelle regioni, nel Parlamento e talvolta anche nel governo centrale; se alla gente non si indicano coloro che vogliono far passare una variante urbanistica favorevole a certi disegni speculativi, che vogliono far rilasciare una concessione edilizia o un’autorizzazione commerciale e così via, la lotta alle mafie resta solamente un esercizio accademico e basta.
Allora è bene ricordare, commemorare, ma per andare avanti e non restare fermi alla memoria!!!

Archivi