Richiesta di messa in stato di accusa dei governanti italiani da parte della Comunità Europea per i comportamenti omissivi per la gravissima situazione sanitaria ed ambientale determinata dall’avvelenamento di vasti territori italiani da parte delle organizzazioni criminali.

COMUNICATO
Dopo aver già perfezionato presso la Camera dei Deputati gli atti propedeutici alla nostra richiesta di messa in atto di accusa da parte della Comunità Europea dei governi italiani per i comportamenti omissivi che fanno riferimento alla drammatica situazione sanitaria ed ambientale conseguente all’avvelenamento di vaste porzioni di territori italiani da parte delle organizzazioni criminali, domani provvederemo a fare altrettanto anche per gli altri presso il Senato della Repubblica.
Abbiamo, quindi, completato la procedura che porterà i governanti italiani vecchi e nuovi sul banco degli accusati davanti agli organi europei.
LA SEGRETERIA DELL’ASS. CAPONNETTO