Riceviamo e pubblichiamo una nota che abbiamo ricevuto, rivolgendoci in particolare alla Guardia di Finanza con preghiera di voler aprire un’indagine approfondita su questa attività dietro la quale si potrebbe nascondere la criminalità organizzata:

Visto che vi è razzia di punti acquisto oro perché lo stato non vede e controlla chi sono e come vengono gestiti queste nuove attività commerciale, da quali leggi commerciali vengono regolamentate e chi porta a vendere l’oro????? Non sono banchi di pegno….rappresentano soldi per i topi di appartamento…..”

Archivi