RETE NOBAVAGLIO SULLA PRESENZA DI GASPARRI AD ANZIO: “NEANCHE UNA PAROLA SULLA CRIMINALITÀ”

RETE NOBAVAGLIO SULLA PRESENZA DI GASPARRI AD ANZIO: “NEANCHE UNA PAROLA SULLA CRIMINALITÀ”

di Comunicato Stampa

31 Agosto 2022

Il coordinamento antimafia Anzio e Nettuno “Rete NoBavaglio” interviene sulla presenza del senatore Maurizio Gasparri ad Anzio

La campagna elettorale ad Anzio e Nettuno è partita con la dichiarazione di un senatore della repubblica venuto a spiegare ai cittadini come si barra il simbolo di un candidato per votare ma non come si tutelano i territori dalla criminalità organizzata ormai fuori controllo sul Litorale. Il senatore Maurizio Gasparri nel suo intervento in un bar ad Anzio insieme al consigliere regionale Fabio Capolei forse ignora o finge di ignorare quanto la criminalità presente in questi territori ha determinato la crisi economica e la sofferenza delle famiglie che ci abitano. La politica doveva ergere dei muri contro la mafia invece ha lasciato delle porte aperte”. Così, in una nota, il coordinamento “Rete No Bavaglio” locale.

I clan – prosegue la nota – sono la palla al piede per lo sviluppo di queste due città. Gasparri non ha fatto neanche alcun accenno all’inchiesta Tritone dove sono state arrestate 65 persone per ‘Ndrangheta, ne alcun riferimento alle commissioni d’inchiesta che hanno lavorato nei due comuni per stabilire se ci siano infiltrazioni mafiose e di cui i cittadini attendono l’esito”.

Non è stato nemmeno detto nulla del ragazzo di Aprilia ucciso a coltellate fuori un pub, ne dell’impiego straordinario delle forze dell’ordine per contrastare lo spaccio droga e la movida violenta. Anzio e Nettuno sono delle sorvegliate speciali ed ogni giorno ci sono sequestri di armi e droga e la gente ha paura ad uscire di casa ma il senatore ha dichiarato che tutelerà questi territori “che sono stati anche aggrediti in maniera eccessiva e spropositata dalla cronaca”. No, senatore – conclude la nota – i territori sono stati aggrediti dalla criminalità organizzata e la stampa da mesi continua ad informare correttamente l’opinione pubblica perché “Il silenzio è mafia” e non si può accusare l’informazione dei mali provocati da criminalità e malapolitica”.

Fonte:https://latinatu.it/rete-nobavaglio-sulla-presenza-di-gasparri-ad-anzio-neanche-una-parola-sulla-criminalita/

Archivi