Questo signore si permise di minacciarci di querela.

VENTOTENE ”CASA ROSA”, LA CASSAZIONE RESPINGE IL RICORSO DELL’ANTIQUARIO

Bruno Legge | lug 31, 2013 | Commenti 0

Chiamati per la quinta volta a pronunciarsi sul sequestro della cosiddetta
“casa rosa” i giudici hanno avallato il provvedimento voluto dal sostituto
procuratore Giuseppe Miliano, che all’antiquario romano Antonio Pettini ha
contestato trasformazioni illecite dell’immobile rurale, a Ventotene, e di una
grotta, che sarebbero state compiute violando le norme urbanistiche e i vincoli
gravanti sull’isola.

La Corte di Cassazione ha respinto il ricorso dell’indagato, confermando così
i sigilli all’immobile. Una vicenda iniziata ad aprile 2011 e andata avanti tra
un ricorso e l’altro. Quello della Suprema Corte dovrebbe ora essere il
pronunciamento definitivo.

Archivi