Quello che Prefetti e Comuni possono e debbono fare contro le mafie. Bisogna, però, pretenderlo. Il “caso Fondi”

INCONTRO FRA PREFETTO DI LATINA E CAPIGRUPPO DEL COMUNE DI FONDI PER UN ESAME DELLA SITUAZIONE RELATIVA AL RADICAMENTO MAFIOSO SUL TERRITORIO E PER L’ADOZIONE DI PROVVEDIMENTI SERI CONTRO LE MAFIE. BISOGNA PRETENDERNE L’ADOZIONE DA PREFETTI E SINDACI

Si incontrano oggi in Prefettura a Latina, dopo che il Prefetto non ha accettato l’invito a partecipare alla seduta straordinaria del Consiglio Comunale di Fondi sulla presenza mafiosa sul territorio.

Prefetto e capigruppo.

Quelli della maggioranza di destra, composta, a cominciare dal Sindaco, da molti elementi facenti parte della vecchia amministrazione comunale che il Governo non ha voluto sciogliere, hanno già manifestato il loro proposito di non volersi costituire parte civile nei processi nati dalle inchieste della DDA a Fondi.

Due brutti segnali.

Ma non vogliamo esprimere ancora giudizi, in attesa del risultato della riunione di oggi con il Prefetto.

Speriamo che questo accetti almeno la proposta dell’opposizione relativa alla costituzione, da parte appunto della Prefettura, come è stato già fatto in altre parti del Paese, della Stazione Appaltante Unica.

Tutte le gare per lavori pubblici e forniture di servizi e materiali che superino la somma di 50.000 euro debbono essere indette dalla Stazione Appaltante Unica istituita presso la Prefettura di Latina.

Già sarebbe un notevole passo in avanti, al quale, poi, dovrebbero seguire altri provvedimenti tesi a rendere trasparenti tutti gli atti dei Comuni con la messa in rete di bandi e quant’altro.

Al riguardo rimandiamo alle proposte pubblicate su questo stesso sito specificate nel documento redatto dalla “Casa delle Legalità e della Cultura” di Genova con il titolo “Non serve la retorica del ricordo, serve l’azione pratica… Ecco alcune proposte”.

Una raccomandazione che rivolgiamo a tutti:

non è vero che i Comuni non possono fare niente contro le mafie.

Al contrario, i Comuni possono fare tutto.

Bisogna pretendere dai Sindaci che lo facciano!

Perché il problema è tutto qua…

Archivi