Quando si parla a vanvera!!! Ma ancora c’è qualche ingenuo, per non dire, incompetente, che insiste nel chiedere a Latina l”istituzione di Sezioni della DIA e della DDA?

E’ una tragedia.

Parlano senza conoscere realtà e competenze.

Ma se qua c’è il timore che ci siano talpe anchae negli uffici di polizia, come si sarebbe verificato a Formia con un ispettore sospettato di collegamenti con la camorra ed anche a Terracina dove presta servizio qualcuno che è nominato nei rapporti della “Damasco”!

Ma di cosa parlano?

Insistono nel dichiarare, ovviamente a fini propagandistici ma senza sapere un’acca circa le competenze e quant’altro, che in provincia di Latina occorrono DDA e DIA.

Navigano nell’iperuranio.

Con un governo che non ha voluto sciogliere Fondi pur di fronte a quella montagna di rapporti che aveva sul tavolo, in una provincia dove, come nella “Formia Connection”, si archivia il reato di “voto di scambio” e non si procede, c’è qualche ingenuo che crede ancora che possa essere accolta una richiesta del genere?

Allora, in attesa di tempi migliori, ammesso che ce ne siamo condizioni e soggetti, si ripieghi su proposte accoglibili, sempre che ci sia la volontà di fare qualcosa di serio:

si chieda al Capo della Polizia ed ai Comandanti Generali dell’Arma dei Carabinieri di istituire a Latina, visto che le competenze locali sono molto scarse, sezioni dello SCO, del ROS e del GICO interne ai Comandi provinciali delle tre forze.

Si tratterebbe di provvedimenti interni ai corpi che non richiederebbero il passaggio sotto le forche caudine politiche e governative.

Archivi