Può un Sindaco interdetto per un anno con sentenza definitiva partecipare con tanto di fascia tricolore alla cerimonia della Festa della Repubblica ? Futuro Molise giornale online Ambiente e Territorio Attualità Cronaca Cultura Economia Esteri Lavoro Politica Salute Tecnologia Associazione Antimafia e contro ogni illegalità A. Caponnetto Sez. Abruzzo e Molise – Anomalie istituzionali alla Festa della Repubblica Isernia Redazione 3 giugno 2016 Associazione Antimafia e contro ogni illegalità A. Caponnetto Sez. Abruzzo e Molise – Anomalie istituzionali alla Festa della Repubblica Isernia2016-06-03T15:29:42+00:00 Attualità Riceviamo e pubblichiamo. Associazione Antimafia e contro ogni illegalità A. Caponnetto Sez. Abruzzo e Molise Comunicato Stampa anomalie istituzionali Festa della Repubblica Isernia “Deprime l’immagine di un sindaco interdetto dai pubblici uffici per un anno con sentenza definitiva della suprema Corte di Cassazione partecipare con tanto di fascia tricolore alla Festa della Repubblica ad Isernia.Un’immagine che rappresenta un cazzotto al buonsenso,alla Giustizia ed ai valori fondanti della Costituzione.Ci siamo nuovamente rivolti alle autorità centrali compreso il Presidente della Repubblica, per mettere fine ad un’anomalia istituzionale davvero sconcertante”.Romano De Luca

Futuro Molise giornale online

Associazione Antimafia e contro ogni illegalità A. Caponnetto Sez. Abruzzo e Molise – Anomalie istituzionali alla Festa della Repubblica Isernia

Riceviamo e pubblichiamo.
Associazione Antimafia e contro ogni illegalità A. Caponnetto
Sez. Abruzzo e Molise
Comunicato Stampa
anomalie istituzionali Festa della Repubblica Isernia
“Deprime l’immagine di un sindaco interdetto dai pubblici uffici per  un anno con sentenza definitiva della  suprema Corte di Cassazione  partecipare  con tanto di fascia tricolore alla Festa della Repubblica ad Isernia.Un’immagine che rappresenta un cazzotto  al buonsenso,alla Giustizia ed ai valori fondanti della Costituzione.Ci siamo nuovamente rivolti  alle autorità centrali compreso il Presidente della Repubblica, per mettere  fine ad un’anomalia istituzionale davvero sconcertante”.Romano De Luca
Archivi