Proposta di integrazione al Documento da presentare ai Gruppi Parlamentari.

Al punto 4 del documento, laddove si propone che:
“E’ NECESSARIO che a livello legislativo e normativo, venga
prevista l’istituzione di DDA localizzate strategicamente su tutto il
territorio nazionale: non quindi una dislocazione a vanvera, come capita,
tanto per mettere una pezza a colori su un cancro ormai quasi
inarrestabile. Ma precisi presidi antimafia, DDA nei principali capoluoghi
di regione dove le mafie hanno ormai allungato – e da anni – i loro
tentacoli.”
consiglierei di apportarvi un’aggiunta. E cioè, oltre all’istituzione di propagini DDA, prevedere l’istituzione anche di nuclei DIA presso i commissariati e le compagnie CC e GDF, operanti nelle zone, per così dire, “sensibili”, in maniera tale da fornire ai magistrati della DDA localizzati il necessario, valido supporto investigativo specialistico, e tenere sotto monitoraggio il fenomeno della corruzione che alligna, purtroppo (e questo lo dico per esperienza), anche in questo settore.
Archivi