Processo lungo e omofobia. Due atti del Parlamento

Incostituzionalità al contrario: Il no all’aggravante per omofobia

di Gabriele Pazzaglia

Il 26 luglio il Parlamento Italiano ha respinto la proposta di legge cosiddetta anti-omofobia. In concreto si trattava della introduzione di una aggravante per motivi di «odio e discriminazione in ragione dell’orientament o sessuale di una persona» con il conseguente aggravio della pena di un terzo.

La dannosa inutilità della legge sul processo lungo

di Marco Ottanelli

L’approvazione al senato della cosiddetta legge sulprocesso lungo ci costringe a porci una serie di domande che, ci pare, l’opinione pubblica si sta fecendo :

  1. è una buona o cattiva legge?

  2. Quali effetti potrebbe produrre?
  3. Napolitano dovrebbe/potrebbe rinviarla alle Camere, prima di firmarla?
Archivi