Precisazioni del Giudice Francesco Menditto, della Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Napoli, al quotidiano “La Provincia”

PRECISAZIONI DEL GIUDICE FRANCESCO MENDITTO, DELLA SEZIONE MISURE DI PREVENZIONE DEL TRIBUNALE DI NAPOLI, A PROPOSITO DI UN ARTICOLO PUBBLICATO DAL QUOTIDIANO “LA PROVINCIA” E DA NOI RIPORTATO SUL SITO DELL’ASSOCIAZIONE CAPONNETTO

E’ stato un bel servizio, quello di Rita Cammarone su “La Provincia” a proposito di una nuova lottizzazione a Sperlonga (in provincia di Latina), con nomi eccellenti, ma probabilmente omonimi di altri, alcuni di questi ultimi appartenenti ad organizzazioni criminali.

In tale servizio viene riportato quello di certo Menditto.

Il Giudice Francesco Menditto, della Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Napoli, in una nota diretta al quotidiano citato, ha precisato che non c’è alcun “collegamento fra la mia persona e l’occupante di una villetta sita in un complesso per il quale si ipotizzano, seppur indirettamente, collegamenti o strane omonimie con noti personaggi della camorra”.

Prendiamo atto con piacere della precisazione del Giudice Francesco Menditto e lo ringraziamo.

Archivi