Porto Empedocle, testa di mucca mozzata davanti alla casa della sindaca grillina

Il Corriere della Sera, 4 MAGGIO 2018

Porto Empedocle, testa di mucca mozzata davanti alla casa della sindaca grillina

Intimidazione per Ida Carmina, eletta due anni fa con il Movimento 5 Stelle

di Alan David Scifo

Una testa di mucca mozzata, in stato di decomposizione, è stata ritrovata davanti il cancello del sindaco di Porto Empedocle, Ida Carmina. Un ritrovamento che rappresenta un vero e proprio mistero sul quale sta indagando anche la polizia, che non esclude un atto intimidatorio nei confronti del primo cittadino. Il sindaco Ida Carmina, eletta due anni fa con il Movimento 5 Stelle, con la sua amministrazione sta cercando di riequilibrare le finanze di un Comune ereditato con forti debiti e quindi costretto a dichiarare il dissesto con conseguenze non certo facili per i cittadini che alla fine pagheranno i conti del default. Il ritrovamento, nel terreno davanti alla casa, che si trova in un vicolo cieco, è stato fatto nella giornata del primo maggio, ma è stato reso noto solo nella serata di giovedì, dopo la denuncia del primo cittadino che ha manifestato tutta la sua preoccupazione prima al prefetto di Agrigento Dario Caputo e poi alla polizia.

Il post di Di Maio

Su Facebook stamattina anche la solidarietà del leader pentastellato Luigi Di Maio: «Tutto il MoVimento 5 Stelle è con Ida Carmina. Le intimidazioni non ci fermeranno».

Un anno fa la casa a soqquadro

Solo lo scorso anno, sempre a maggio, la casa estiva di contrada Scavuzzo del sindaco 5 stelle era stata messa sottosopra da ignoti malviventi che però non hanno portato via nulla. Altro fatto misterioso. La preoccupazione di Ida Carmina, avvocato e insegnante di Diritto, che abita con il marito e due figlie è tanta, mentre la polizia sta cercando di fare chiarezza su quanto accaduto. Il primo cittadino si dice comunque convinta ad andare avanti nella sua direzione, senza farsi intimidire da un gesto simile. Solidarietà è stata espressa dal Movimento 5 stelle di Porto Empedocle, ma anche da rappresentanti regionali e nazionali del partito: “Il M5S all’Ars – scrivono i componenti dell’assemblea regionale siciliana – esprime solidarietà e vicinanza al sindaco di Porto Empedocle, Ida Carmina, vittima di un atto intimidatorio. Gesti del genere – sottolineano i deputati a palazzo dei Normanni – dimostrano solo la viltà e codardia di chi li mette in opera, ma non fiaccano certamente la tenacia e la caparbietà dell’azione amministrativa finora portata avanti dal nostro sindaco. Ad Ida, alla sua famiglia e alla sua giunta il nostro più caloroso abbraccio”.

Archivi