Porte aperte ai beni confiscati il 20 marzo p.v.

Il 20 marzo sarà possibile visitare i beni confiscati alle mafie nel Lazio e destinati ad uso sociale

L’ Agenzia regionale per i beni confiscati alle organizzazioni criminali nel Lazio (Abecol), in collaborazione con la Fondazione regionale per le autonomie locali del Lazio (Re.se.t.), invita tutti i cittadini a visitare, sabato 20 marzo, i beni sottratti alla malavita nel Lazio ed a scoprire il loro nuovo uso sociale. Si tratta di strutture gestite da amministrazioni locali e associazioni onlus per finalità sociali. “Ci impegneremo” ha dichiarato il direttore dell’Abecol, Vincenzo Boncoraglio, affinché la nostra iniziativa che coincide con la giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie organizzata dall’Associazione Libera si possa trasformare in un appuntamento permanente da celebrare ogni anno”.

Per la sua prima edizione “Porte aperte ai beni confiscati” presenterà “La casa di Andrea”, un appartamento confiscato alla criminalità organizzata e trasformato in un alloggio per i bambini ultrafragili, il Goodwill Restaurant di Roma che offre opportunità di lavoro ai diversamente abili, il casale agricolo della Cooperativa il Gabbiano di Latina adibito a centro per prevenire e contenere le situazioni di disagio.

Sabato 20 marzo dalle ore 11 sarà possibile visitare la “Casa di Andrea e di tutti i fiorellini del mondo” in via degli Aldobrandeschi 3. La Casa di Andrea è gestita dell’Associazione Andrea Tudisco Onlus che dal 2003 gestisce case di accoglienza per minori con gravi patologie ospitando il nucleo familiare per tutto il periodo necessario alla cura del bambino, nello specifico la “casa di Andrea” è dedicata ai bambini non ospedalizzati ma in fase di immunodeficienza. A partire dalle 11 si terranno gli interventi della Presidente dell’Associazione Andrea Tudisco Onlus, Fiorella Todoni Tudisco, del Presidente della Fondazione Re.se.t (Rete Servizi Territoriali), Francesco Chiucchiurlotto, e del Direttore dell’Abecol, il Prefetto Vincenzo Boncoraglio. A seguire visita guidata alla struttura, spettacolo dei Clown dottori, e rinfresco offerto dall’Associazione Andrea Tudisco Onlus.

Sempre il 20 marzo sarà possibile visitare, su prenotazione, il Goodwill Restaurant in via Tuscolana 1100 (tel. 0676968548), il terreno ed il casale agricolo gestito dalla Cooperativa il Gabbiano di Latina, Località Piano Rosso, Cisterna di Latina (tel. 3487508399 / 3355916409 / 0773664466).

(Tratto da AbitareaRoma)

Archivi