Ponticelli, la rabbia del sindaco: stanchi di contare giovani vittime

 Ponticelli, la rabbia del sindaco: stanchi di contare giovani vittime
Il Mattino, Venerdì 10 Giugno 2016

Ponticelli, la rabbia del sindaco: stanchi di contare giovani vittime

«Non vogliamo più contare vittime giovanissime. Basta, siamo stanchi di contare morti così giovani». Lo ha detto il sindaco di Napoli Luigi de Magistris affrontando il tema della sicurezza in città e gli ultimi omicidi di camorra: una delle ultime vittime anche il 19enne Ciro Colonna che sarebbe stato colpito per sbaglio. E proprio ai ragazzi di Napoli, de Magistris manda un messaggio: «Non sbagliate più, venite con noi perché Napoli è la città del riscatto». Ma se da un lato il primo cittadino si rivolge ai giovani, dall’altro parla anche al Governo a cui dice che «è arrivato il momento di inviare più risorse umane, più forze dell’ordine, più mezzi perché, sebbene magistratura e forze dell’ordine stiano facendo un lavoro straordinario, non bastano».

De Magistris sottolinea il lavoro messo in campo in questi anni dalla sua amministrazione in sinergia con il territorio e con tantissime associazioni con cui «abbiamo realizzato una serie di azioni che consentono veramente a tutti i ragazzi di non scegliere la strada del crimine organizzato e – ha aggiunto – anche a chi ha sbagliato di poter avere un’occasione per redimersi e recuperare. Siamo davvero stanchi – ha proseguito l’ex pm – al di là degli accertamenti della magistratura e delle forze dell’ordine che individueranno contesti e profili, di contare morti così giovani, da ultimo Ciro». Una vicenda, quella dell’agguato di Ponticelli, che – ha sottolineato de Magistris – «l’amministrazione in varie articolazioni sta seguendo anche con contatti con la famiglia del ragazzo e con il territorio perché noi – ha detto – non lasciamo nessuno solo e tendiamo la mano in modo non strumentale e fuori dai riflettori a chi soffre. Siamo vicino – ha concluso – alla famiglia di questo giovanissimo ragazzo che è un ulteriore vittima»

Archivi