Pesanti dichiarazioni rilasciate alla stampa dall’ex Sindaco Sen. Finestra sulla situazione di Latina

Latina, 14-12-2006

COMUNICATO STAMPA

ENNESIMO PESANTE ATTACCO DELL’EX SINDACO FINESTRA ALL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI LATINA. L’OPPOSIZIONE NON HA NULLA DA DIRE SULLO SCENARIO INQUIETANTE IPOTIZZATO DAL SEN. FINESTRA???

L’attacco è durissimo. E non è il primo, né pensiamo che sarà l’ultimo. Già in passato il Sen. Finestra ha parlato di… mani sulla città.

In una nota inviata a “Latina Oggi”e da questa pubblicata il 14 dicembre u. s. l’ex Sindaco ha parlato di “un’amministrazione, quella attuale, che sta irrimediabilmente compromettendo l’assetto urbanistico della città con una selvaggia cementificazione (che vede purtroppo in prima linea i borghi e lo Scalo) senza programmazione degli interventi (e il blocco delle abitabilità è la punta dell’iceberg) che rifiuta un nuovo PRG per avere le mani più libere per poter fare decine di varianti, interpretazioni delle norme con atti dirigenziali e scempio delle zone con i vincoli scaduti. Un’amministrazione che si appresta a fare la “revisione” di tutti i vecchi Piani particolareggiati (invece di un nuovo PRG) incaricando, con un’ondata di consulenze, decine di tecnici, la maggior parte dei quali in qualche modo riferimento di questo o quel gruppo di imprenditori. La sensazione che si ha è di una bella spartizione del territorio per… Ppe. Bel modo di amministrare, bel modo di programmare e progettare il territorio, a compartimenti stagni, rinnovando dei piani vecchi di 40 anni, separatamente e senza una visione complessiva al fine di ottenerne il massimo possibile in volumetrie e cubature. Così si distrugge la Città!””…

Sono, quelle dell’ex Sindaco Finestra, affermazioni pesanti che ipotizzano uno scenario davvero inquietante.

Al di là dei motivi che le hanno determinate, non si può negare che il Sen. Finestra da tempo sta mettendo il dito con coraggio su una situazione che avrebbe dovuto indurre opposizione, magistratura e forze dell’ordine ad andare a fondo.

“Città svenduta agli imprenditori” ha titolato “Latina Oggi”.

Ma “quali “imprenditori, ci viene di domandare, dal momento che fu l’ex Sottosegretario agli Interni Mantovano a parlare di imprenditori “locali” collegati con la criminalità organizzata?

In passato il Sen. Finestra parlò addirittura di “gruppi oscuri” che avrebbero messo le mani sulla città di Latina.

Sappiamo che a Latina ci sono presenze “sospette” e che alcune ditte che stanno realizzando palazzi e quant’altro provengono da regioni calde come la Campania e la Calabria. Si dice che il Sen. Finestra, mentre era ancora sindaco, parlò del problema con qualche magistrato della Procura.

Sarebbe opportuno, però, a questo punto che di tale problema comincino ad occuparsene direttamente DNA, DDA e DIA.

Le opposizioni, dal canto loro, non hanno da dire una parola al riguardo???

Associazione Regionale Lazio “ANTONINO CAPONNETTO”

Archivi