Perché è stata archiviata la parte del “voto di scambio” dell’inchiesta Formia Connection???

PERCHE’ QUALCUNO HA RITENUTO DI ARCHIVIARE LA PARTE RELATIVA AL “VOTO DI SCAMBIO” DELLA “FORMIA CONNECTION”?

Bisogna ripartire dalle intercettazioni fatte dal Commissariato della Polizia di Stato di Formia nel 2005 per capire bene quanto sia pesante il tentativo di condizionamento da parte della criminalità nei confronti di taluni politici ed anche di qualche corrispondente.

Un tentativo non sappiamo quanto fruttuoso ma, comunque, indicativo di come stanno le cose in provincia di Latina e, soprattutto, nel Basso Lazio.

Qualcuno ha ritenuto di archiviare quella parte di inchiesta.

Male.

Malissimo.

Ora bisogna riprenderla fra le mani.

E presto.

Altrimenti, si potranno arrestare pure i singoli soggetti dell’ala militare della camorra.

Ma l’area grigia dei “colletti bianchi”, di coloro che, oggettivamente o soggettivamente, favoriscono o hanno favorito la criminalità organizzata, resterà sempre indenne.

Pronta a fare altri danni alla comunità delle persone oneste.

E’ ormai acclarato che le mafie si sono trasformate in IMPRESA, un’impresa che dispone di montagne di capitali, in grado di inquinare l’intero sistema economico, politico, sociale ed istituzionale del territorio e del Paese.

E’ su questo terreno che esse vanno combattute.

Magistrati e forze dell’ordine riprendano in mano quelle intercettazioni della “ Formia Connection” e ne inseriscano contenuto ed implicazioni nel “quadro” delle connivenze e delle responsabilità soggettive ed oggettive.

Archivi