Per il Sindaco di Terracina bombe e molotov sono… il frutto di “rancori” interpersonali… Siamo ancora ai tempi del Cardinale siciliano che diceva “cos’è la mafia, un prodotto mercantile?… “

CI RISIAMO! PER IL SINDACO DI TERRACINA SI TRATTA DI… ”ATTI VANDALICI”!

“Atti vandalici”!

Così il Sindaco di Terracina ha definito la lunga catena di attentati che ha gettato nel panico l’intera città ed il territorio circostante.

Roba da non crederci.

“ Dietro tutti questi fatti non mi sembra che ci sia qualcosa di serio e di sconvolgente. Non farei degli allarmismi esagerati. Peraltro quelli che sono stati utilizzati nelle ultime circostanze non mi sembrano ordigni importanti”, così si è espresso il Nostro, improvvisatosi, peraltro, artificiere in grado di giudicare la potenza degli ordigni adoperati.

Si tratta di vandali e basta, anche se adusi ad usare bombe, molotov e quant’altro.

A Terracina, secondo quel Sindaco, non esistono mafiosi, cravattari, traffico di stupefacenti ecc. ecc.

Egli si comporta alla stregua dell’attuale Prefetto di Roma che ha dichiarato che… ”la Capitale è la città… più tranquilla d’Europa”… , ignorando evidentemente che da un’indagine fatta di recente su quasi 11 mila bar e 10 mila ristoranti è risultato che la maggior parte di essi sono di proprietà dei mafiosi.

Terracina è uno dei centri urbani pontini più infiltrati dalle mafie, dove interi settori dell’economia sono nelle mani di gente venuta da Casal di Principe e dalla Campania e il suo Sindaco continua a parlare di… ”allarmismi esagerati”!…

Ma dove vive? sulla luna?

Archivi