Penoso! Quanto é basso il livello della qualità della classe dirigente politica

Penoso.

Siamo andati ieri a Gaeta, in provincia di Latina, per alcune incombenze riguardanti l’attività della nostra Associazione e ci siamo imbattuti per caso in un bar con alcuni esponenti politici di destra che stanno preparando le liste dei candidati alle elezioni amministrative che interesseranno la Città del Golfo.

Si parlava di talune vicende giudiziarie in corso e che riguardano l’uso del suolo di una grande azienda dismessa.

Una vicenda che, considerate le dimensioni del territorio interessato, sconvolgerà l’intero assetto urbanistico, sociale ed economico della città e del sud pontino.

Abbiamo rilevato, parlando con quegli esponenti politici, una penosa ignoranza dei fatti e dei risvolti che potranno esserci a seguito delle inchieste in corso.

Ma quello che ci ha sconcertato è il fatto che nessuno di quegli esponenti aveva letto quanto al riguardo hanno scritto di recente giornali e riveste importanti come “la Provincia” e “La Voce delle Voci”.

Una superficialità, un’approssimazione nelle analisi, una non conoscenza dei fatti ed un’indifferenza ad un’informazione corretta e completa davvero sconcertanti, se si considera che alcuni di quei soggetti sicuramente saranno eletti dai cittadini per gestire la cosa pubblica non solo nella Città del Golfo ma in tutto il territorio del sud pontino e del Basso Lazio.

Affar loro, potrebbe rispondere qualcuno, ma, quando il livello della qualità della classe politica è così basso, a risentirne è l’intero impianto sociale, culturale, economico e politico di un territorio vastissimo ed importante.

A tutto vantaggio delle mafie.

In altri tempi c’era maggiore passione, si leggeva, si studiava, ci si preparava, si conosceva la realtà del territorio, si pensava di più al bene della collettività!

Archivi