Parco eolico a Sonnino in odor di mafia? La denuncia di Rifondazione comunista che giriamo alla DDA di Roma

SONNINO – Rifondazione comunista chiede l’annullamento della convenzione con la Ecoint.“PARCO EOLICO IN ODOR DI MAFIA“

L’architetto Aquara coinvolto nell’inchiesta di Palermo, la denuncia

Pochi giorni fa l’inchiesta “Eolo” della Procura di Palermo è salita agli onori delle cronache nazionali. Nel mirino dei magistrati è finito un presunto patto tra fedelissimi del super latitante Matteo Messina Denaro per speculare sull’installazione di parchi eolici in Sicilia: un cartello che vede coinvolti politici, burocrati e imprenditori che ha portato all’esecuzione di otto ordinanze di custodia cautelare.

Una di queste è stata emessa a carico dell’imprenditore salernitano Antonio Aquara, legato a doppio filo con il parco eolico che sarebbe dovuto sorgere sul Colle Rosa, nel comune di Sonnino”…

Una notizia importante, questa, meritevole di verifica ed approfondimenti da parte della Direzione Distrettuale Antimafia di Roma, alla quale segnaliamo il fatto.

Se fosse fondata, sarebbe necessario accertare l’identità di “chi” avrebbe conferito l’incarico a questo professionista di realizzare un parco eolico in provincia di Latina.

(tratto dal quotidiano “La Provincia” del19/02/2009)

Archivi