Palazzo Pegasol e «Propaganda Fide», Cirilli chiede di indagare

«Se da qui a una settimana non ci saranno risposte pensiamo di fare altre iniziative nei riguardi della Procura di Latina per chiedere di far luce su alcune operazioni immobiliari condotte dal Comune di Latina negli anni scorsi e in cui ci sarebbe lo zampino di Balducci e della cosiddetta “cricca”».

Lo afferma l’ex consigliere regionale e leader del movimento «L’altra faccia della politica», Fabrizio Cirilli, vicino all’Udc, che nei giorni scorsi aveva presentato un dossier in Procura su queste vicende. Secondo Cirilli ci sarebbero troppi lati oscuri e coincidenze nelle operazioni riguardanti il palazzo «ex Icos», sulla Pontina, e il palazzo «Pegasol», al centro di Latina. In entrambe le vicende ci sono tanti buchi neri e il nome di Angelo Balducci, l’ex Provveditore alle opere pubbliche sotto inchiesta per gli appalti del «G 8» e altre mega opere. Alla luce degli sviluppi dell’inchiesta che riguarda alcune operazioni immobiliari e che vede coinvolta «Propaganda Fide», Cirilli sottolinea che «il caso del Palazzo Pegasol ha tutti gli elementi per aprire, forse, un altro filone di indagine e comunque sollevare molti interrogativi». Nel dossier dell’ex consigliere regionale di An, si legge che alla fine del 2003 una società di Frosinone, che aveva gli stessi soci di quella che aveva già partecipato alla gara per l’ex Icos, acquista il palazzo Pegasol, a due passi dal Comune di Latina, in via Duca del Mare. L’acquisto avviene da «Propaganda Fide», la struttura che fa capo al Vaticano e di cui era consulente Angelo Balducci, già entrato nella vicenda Icos. Costo dell’operazione irrisorio: 2,8 milioni di euro. Nel 2005 la società ciociara inizia la ristrutturazione del palazzo e poche settimane dopo il Comune di Latina avvia una indagine di mercato per affittarsi alcuni uffici in centro. L’offerta migliore viene valutata quella della società proprietaria del Pegasol, e così dal 2006 il Comune di Latina affitta quasi tre piani per uffici, per un costo totale annuo di affitto pari a 510milioni.

(Tratto da Il Tempo – Latina)

Archivi