Odissea per una flebo. E’ successo a Formia ai danni di una bambina di nove anni figlia di un nostro caro amico dirigente dell’Associazione Caponnetto. A dire il vero fino in fondo, non avremmo mai immaginato che si potesse arrivare nel sud pontino ad un livello così basso di degrado e di arretratezza determinati da un massiccio processo in atto da anni di meridionalizzazione che sta investendo tutti i settori della società pontina, dalla sua economia, alla sanità, alla cultura, alla legalità ed alla sicurezza, alla politica, al modo stesso di vivere e pensare. “Napoli siamo noi”, ha scritto Giorgio Bocca, ed è vero, purtroppo.

Articolo tratto da Latina Oggi – Leggi l’articolo

Archivi