Nuovo appello al Capo dello Stato ed al Presidente del Tribunale di Latina per l’Hotel Mirasole di Gaeta

L’ANTIMAFIA DEL “GIORNO DOPO”: L’ESEMPIO DELL’ALBERGO MIRASOLE A GAETA! RINNOVIAMO L’APPELLO AL CAPO DELLO STATO ED AL PRESIDENTE DEL TRIBUNALE DI LATINA

Malgrado le nostre ripetute segnalazioni anche al Capo dello Stato, fra qualche settimana si ripropone il problema della nuova locazione dell’Hotel Mirasole a Gaeta.

C’è il rischio che alla gara si presenti qualche “personaggio” legato alla criminalità organizzata, quella criminalità organizzata mostratasi, come gli avvenimenti di questi giorni hanno abbondantemente e per l’ennesima volta dimostrato, molto interessata all’economia gaetana e dell’intero sud pontino.

L’appello da noi lanciato non solo al Capo dello Stato ma anche al Presidente del Tribunale di Latina, con l’invito ad essere guardinghi ed a trovare una soluzione perché tale rischio non si concretizzi, non ha trovato, al momento, ascolto.

Non sappiamo se sia stato fatto qualcosa che non ci sia stato comunicato.

Certo è che a fine anno –e ci siamo – scade il contratto con il vecchio locatore e già il curatore fallimentare ha comunicato che sarà indetta una gara pubblica con prezzi di base inaccessibili per chi gestisce oggi l’esercizio.

Un modo per dire: te ne devi andare? Speriamo di no.

Rinnoviamo l’appello, ad evitare che un altro pezzo storico ed importante della nostra economia cada nelle mani della camorra!

Non interveniamo sempre “dopo”, quando i buoi sono già scappati dalla stalla!

Archivi