Nuovi reati tributari e di riciclaggio a Roma

Svelati a Roma nuovi reati tributari e di riciclaggio per 125 milioni di euro.


Lazio/ Immobiliarista Giuseppe Statuto indagato per riciclaggio. Pm chiedeva sequestro conti, ma gip ha detto no

L’immobiliarista Giuseppe Statuto è indagato a Roma, insieme ad altre 11 persone per associazione per delinquere finalizzata alla commissione di svariati reati tributari e al riciclaggio. L’inchiesta si basa su presunte operazioni immobiliari finalizzate ad evadere il fisco. Il pm Giuseppe Cascini ha chiesto il sequestro di titoli, conti bancari e immobili, tutti riconducibili a società del gruppo Statuto, per un valore di circa 125,2 milioni. Ma il gip Orlando Villoni ha negato la misura. Contro la decisione del giudice, dei mesi scorsi, è stato presentato ricorso al tribunale del riesame. Quella somma, per gli inquirenti, corrisponde al totale dei tributi evasi da aprile 2006 in poi dalle aziende coinvolte. Oggi il presidente del collegio di giudici della libertà, Giuseppe D’Arma, ha disposto il rinvio dell’udienza all’11 giugno a causa di diversi difetti nelle notifiche.

Archivi