NOTE SUL CONVEGNO A CALVIZZANO

TANTE COSE CI HANNO LASCIATI STUPEFATTI,BENCHE’ ABITUATI A TUTTO ED A TUTTI, AL CONVEGNO DA NOI ORGANIZZATO A CALVIZZANO INSIEME ALL’ANVU DI FRANCA DECANDIA ED ALL’ASSOCIAZIONE CARABINIERI DI GIUGLIANO.OLTRE ALLE ASSENZE ECCELLENTI O MENO- ABBIAMO INVITATO UNA TRENTINA DI SINDACI DELL’AREA E SE NE SONO PRESENTATI SOLAMENTE 3,QUELLI DI QUARTO,VILLARICCA E MUGNANO- ,IRRIGUARDOSE NON TANTO VERSO DI NOI MA,SOPRATTUTTO,VERSO IL SOTTOSEGRETARO ALL’INTERNO SENATORE GAETTI,CI HANNO LASCIATI BASITI LE PAROLE DEL PRESIDENTE DELL’ANCI CAMPANIA.
BENE HA FATTO L’ON.CASO – CHE RINGRAZIAMO – A CONTESTARLE.
ALL’ON.CASO ,COMPONENTE DELLA COMMISSIONE PARLAMENTARE ANTIMAFIA,GRATI PER LA SUA PARTECIPAZIONE,CHIEDIAMO UNA SOLA COSA:
QUELLA DI ARRICCHIRE LA LEGGE SULLO SCIOGLIMENTO DEI COMUNI PER MAFIA CON L’AGGIUNTA AI POLITICI ANCHE DEGLI AMMINISTRATIVI RESPONSABILI E SUL DIVIETO PER QUESTI VITA NATURAL DURANTE DI QUALSIASI ALTRA OCCUPAZIONE PUBBLICA.

Maurizia Nardella

Commissariamenti per mafia inutili per Tuccillo di Anci. Caso (M5S): ‘Ne rivendico importanza e necessità

29 Giugno 2019

Il presidente di Anci Campania, Domenico Tuccillo ha affermato che “I commissariamenti che seguono agli scioglimenti per infiltrazioni camorristiche nei comuni, oggi! sono una cosa sostanzialmente inutile” questo a Calvizzano, nel corso del convegno sulla sicurezza e a replicare a questa affermazione é il deputato Andrea Caso, della commissione parlamentare d’Inchiesta Antimafia.
“Rivendico l’importanza e la necessità di sciogliere i Comuni laddove la magistratura con le proprie indagini apra squarci miserevoli nell’attività amministrativa, inquinata dal voto di scambio o da infiltrazioni della criminalità – tiene a precisare il parlamentare – Quanto affermato l’altra sera dal presidente Anci ( Associazione nazionale comuni italiani) Campania lascia sbalorditi me e tutti coloro che ogni giorno si battono per ripristinare la legalità ad ogni ordine e grado, dai comuni allo Stato. Il presidente Tuccillo deve avere un solo pensiero se vuole dare una mano a noi dell’Antimafia, preoccuparsi di mettere in campo azioni mirate a formare degli amministratori ineccepibili, le sue parole lacerano il buon lavoro svolto da tanti prefetti e viceprefetti nei Comuni interessati da scioglimenti”.

Caso esprime: “Vicinanza al viceprefetto di Calvizzano Luca Rotondi nella sua veste di commissario straordinario ed a tutti i prefetti che reggono le sorti di quei comuni dove la politica si è mostrata fallimentare”.

Archivi