Non sono un eroe ma un un’uomo contro la camorra Spa

Io Testimone di giustizia contro camorra e corruzione.

Per anni mi sono sentito chiedere a chi hai denunciato ?

Per anni ho girato tutta Italia,da procura a procura da Trento a Palmi.

Quando i ponti non crollavano,molti affermavano che io dicessi fesserie,ma i magistrati mi credevano e le indagini hanno confermato ogni mia dichiarazione.

Oggi mentre in molti gridano all’abbandono io ho ancora processi in corso,dove sono testimone e parte lesa,ma poco importa se ad ogni udienza debba elemosinare la protezione,si perché io ho la scorta ma a Napoli ed i processi sono in altre città,ma gli imputati sono soggetti criminali già condannati per reati mafiosi i quali mi hanno promesso vendetta.

Con le mie denunce ho permesso di sottrarre milioni di euro alla camorra,con le denuncie ma magistratura è intervenuta a ripristinare le saldature anomale .

Un sequestro del ponte di Ferentino che è stato simbolo della collaborazione tra lo scrivente e la Procura di Roma.

Quei new Jersey pericolosi,prodotti a Castellammare di Stabia da un pregiudicato che senza scrupoli realizzava questi elementi che alla prima sollecitazione si sgretolavano.

Io Testimone di giustizia ho dato la mia vita allo Stato,alla giustizia ma troppo spesso gli eroi sono altri,i premi li danno a tutti, ma io chiedo solo che i cittadini non dimentichino che un uomo solo ha sfidato un sodalizio criminale composto da camorristi e colletti bianchi.

Ciliberto Gennaro

Testimone di Giustizia

 

 

Archivi