NON FATEMI PARLARE. E’ FINITO TUTTO

“NON FATEMI PARLARE. E’ FINITO TUTTO”.

Quelle tragiche parole di Nino Caponnetto,il nostro ispiratore,pronunciate uscendo dalla camera mortuaria con la salma di Borsellino.

Dopo alcuni giorni si corresse per non diffondere la disperazione e disse :”Non é finito tutto”.

Ma noi le abbiamo risentite forti e chiare nel momento in cui abbiamo appreso che il fratello di un collaboratore di giustizia é stato raggiunto ed un ucciso in un posto “protetto” e che i killer non avrebbero mai dovuto conoscere.

Ed invece lo conoscevano perché qualche Giuda lo aveva a loro comunicato.

Giuda,traditore,infame,come ce ne stanno tanti nelle istituzioni.

Pagati dallo Stato ma servi dei mafiosi.

Ora tocca allo Stato,umiliato ed oltraggiato, riconquistare quella dignità che ha perso.

Vediamo la sensibilità di questi governanti.

Se restano inerti e non smantellano quell’apparato fasullo di ……”protezione” vorrà dire che davvero in questo Paese “é tutto finito”.

 

 

Archivi