Non c’é antimafia se non c’é mafia. Non ci sono pesci se non c’é il mare. Non c’é polizia se non ci sono furfanti. Tutti si alimentano a vicenda

Prendiamo a prestito da Luigi Bonaventura e non c’é bisogno – per chi vuole capire ed è pulito intellettualmente e moralmente – di commenti.
Noi dell’Associazione Caponnetto ci teniamo a precisare alcune cose che, meglio di ogni altra parola, disegnano il nostro DNA:
1) non abbiamo finanziamenti né pubblici né privati, nè da partiti politici né dalle istituzioni;
2) operiamo con un paio di migliaio di euro all’anno di 5 x mille per la scelta fatta da nostri iscritti e simpatizzanti, oltre a poche altre centinaia di euro dei soli iscritti per un tesseramento che manteniamo limitatissimo ad evitare possibili infiltrazioni mafiose, come già si stava verificando qualche tempo fa;
3) non gestiamo – volutamente! – beni di qualsiasi natura ad evitare contaminazioni e condizionamenti;
4) per ogni altra evenienza, ove le esigenze organizzative dovessero superare il livello delle disponibilità di cassa, è il Segretario dell’Associazione che mette mani nelle proprie tasche; il che capita spesso.
La lotta alle mafie VA FATTA senza interessi e non a fini di lucro
Essa NON DEVE essere un mestiere ed uno strumento per camparci, come purtroppo alcuni pensano!!!

 

La lotta alle mafie e’ solo un business… nessuno vuole in realta’la loro fine a parte qualche povero Cristo… Oggi il “Made in Italy MAFIE” e’un marchio fiorente in tutto il mondo… che sia oggi ‘ndrangheta, ieri Cosa Nostra e domani chi sara’… La fine delle mafie decreterebbe di conseguenza la fine dell’ antimafia e tutto cio’che gli gira intorno, credete davvero possibile tutto cio’…??? E non dimentichiamoci l’ardua resistenza di chi invece vive con o facendo mafia… Sapete quanta gente il giorno dopo non saprebbe più cosa “fare” e come “magnare”…??? Paradossalmente bisognerebbe che nascesse un altro nuovo fronte tipo terrorismo o un’altra piaga similare che si tradurrebbe da prima in emergenza poi, in prodotto, , marchio e quindi business. Sono le guerre che fanno girare l’economia e quelle esistenti in attesa di meglio vengono alimentate, in assenza di queste, vengono create e la lotta contro le mafie e’una “guerra”…! Ecco anche perché il programma di protezione non funziona come si deve. In realtà sta bene un pò a tutti, basta solo (a secondo del momento) che riesca a fare girare la “catena di montaggio” quanto basti per non fare bloccare la “produzione”… Ne più e ne meno…! Ma io nonostante sia consapevole di tutto cio’non mollo uguale, perché: da buon Calabrese sono capa tosta… , , , , e soprattutto perche’: NE VALE SEMPRE LA PENA…! lb ps: Non c’e’pegior mafioso di un antimafioso mafioso… !

Archivi