Non candidate neanche alcuni assolti

 

“NON CANDIDATE ANCHE ALCUNI ASSOLTI”,INVOCA GIANCARLO CASELLI PROCURATORE GENERALE DEL PIEMONTE E DELLA VALLE D’AOSTA,

MA,COME MOLTI SANNO,DI FRONTE ALLA ” QUESTIONE MORALE” FANNO TUTTI……….SPALLUCCE

 

Il Procuratore nazionale antimafia Grasso aveva chiesto di non mettere nelle liste candidati inquisiti.Giancarlo Caselli è andato oltre ed ha chiesto di non mettere neanche “alcuni assolti”:quelli sfuggiti alla mannaia della Giustizia per insufficienza di prove o per prescrizione.

“Vorrei,ha detto il Procuratore Generale Caselli, che tutti si accollassero la fatica di andarsi a rileggere le sentenze degl,i ultimi ani e si sforzassero di non ragionare per slogan” perché “si può essere assolti sul piano penale,ma censurati da un punto di vista politico e morale.I partiti politici ne dovrebbero trarre le conseguenze più opportune”

Il Procuratore Caselli così conclude:

 

SE UN PERSONAGGIO PUBBLICO NON VIENE CONDANNATO PERCHE’ NEL FRATTEMPO QUEI REATI SI SONO PRESCRITTI,COME LO SI DEVE CONSIDERARE DA UN PUNTO DI VISTA POLITICO E MORALE”??????????????

 

 

 

da “Antimafia duemila”

BERLUSCONI:LE FOLLIE DELL’IMPERATORE

 

Roma.Di fronte alle ulteriori accuse alla Magistratura fatte recentemente da Berlusconi,ci uniamo totalmente al pensiero del Sindaco di Londra Ken Livingstone (esponente laburista in pieno contrasto con il primo ministro inglese Tony Blair a causa della guerra in Iraq) che senza mezzi termini ha detto:”Spero che non troppo tempo il popolo italiano decida di consegnare Silvio Berlusconi al cestino della storia,da cui non sarebbe mai dovuto emergere…………”

Una speranza che tutti auspichiamo si traduca in un voto consapevole!

Redazione di Antimafia Duemila

Archivi