Noi nutriamo un grande rispetto per la stampa e per i giornalisti,di qualunque colore essi siano,ma quando qualcuno di essi lede l’onorabilità dei soggetti individuali e collettivi,prima chiediamo di rettificare e,se non lo fanno,ci vediamo costretti a querelare.E’ quello che stiamo per fare con un giornale on line

Noi nutriamo un rispetto massimo per la stampa e per i giornalisti  e sappiamo,per aver  per qualche tempo lavorato anche noi in quel settore,in quante e quali difficoltà essi operano.
Abbiamo perciò una certa idiosincrasia per le azioni giudiziarie ai loro danni e,ciò,anche perché abbiamo vissuto da vicino  e di recente  alla tragedia dei nostri cari amici de “La Voce delle Voci”.
Ma quando vediamo  che qualcuno,usando metodi inidonei,colpisce te e la tua Associazione,allora ti vedi costretto a difenderti.
Abbiamo chiesto al Direttore di Temporeale di rettificare quanto ha scritto ai nostri danni a proposito della vicenda Bardellino e,se non dovesse farlo nel più breve tempo possibile,ci vedremmo costretti a querelare.
                                                                                                                                                                                         LA SEGRETERIA DELL’ASSOCIAZIONE CAPONNETTO
Archivi