Noi abbiamo sempre esaltato le forze dell’ordine della provincia di Frosinone. Finiamola con l’infame campagna di falsità nei nostri confronti.

NON CI STIAMO!
TRAVISARE LA VERITA’ E’ LA PEGGIORE FORMA DI DISONESTA’ INTELLETTUALE.
NEL SUO INTERVENTO AL CONVEGNO DI CASSINO CHI SCRIVE NON HA ASSOLUTAMENTE CRITICATO LE FORZE DELL’ORDINE.
E’ VERO, INVECE, CHE HA PRONUNCIATO CRITICHE NEI CONFRONTI DELLA LOCALE PROCURA DELLA REPUBBLICA PER LA SUA INERZIA SUL PIANO DELLA LOTTA ALLE MAFIE.
FINIAMOLA DI MANIPOLARE LA REALTA’ E DI FORNIRE UNA FALSA INFORMAZIONE ALLE PERSONE.
NOI ABBIAMO SEMPRE AVUTO MASSIMO RISPETTO E STIMA PROFONDA NEI CONFRONTI DELLE FORZE DELL’ORDINE DELLA PROVINCIA DI FROSINONE E DI CHI LE DIRIGE E CIO’ DA QUANDO SONO ARRIVATI IN CIOCARIA I COLONNELLI SALATO, PRIMA E PICCININI, DOPO, DELLA GUARDIA DI FINANZA ED IL COLONNELLO MENGA DEI CARABINIERI.
NE ABBIAMO SEMPRE ESALTATO LE DOTI CITANDOLI COME ESEMPI DA SEGUIRE ANCHE IN TUTTE LE ALTRE PROVINCE, SOPRATTUTTO IN QUELLE MARCATE DA UNA PRESENZA MASSICCIA DELLE MAFIE.
LO STESSO GIUDIZIO POSITIVO ABBIAMO SEMPRE ESPRESSO ANCHE NEI CONFRONTI DEI DIRIGENTI E COMANDANTI DEI PRESIDI DI CASSINO, DAL COMMISSARIATO DELLA POLIZIA DI STATO, AI COMANDI DEI CARABINIERI E DELLA GUARDIA DI FINANZA.
FINIAMOLA, QUINDI, CON QUESTA INFAME CAMPAGNA DI FALSITA’.

Archivi