No, no, no, mille volte no. Se fossero vere le cose denunciate in questi due articoli di “Latina Oggi”, esse non ci piacerebbero affatto. Invitiamo la Procura della Repubblica di Latina e la Procura della Corte dei Conti ad indagare per verificarne la fondatezza e, eventualmente, a procedere nei confronti di chi si sarebbe reso responsabile di reati.

Articolo tratto da latina oggi – leggi l’articolo

Archivi