NO, la risposta dello Stato alle “infiltrazioni” mafiose in provincia di Latina NON è adeguata. Non ricominciamo con le dichiarazioni… “tranquillizzanti”!!!

NO, CERTE DICHIARAZIONI “TRANQUILLIZZANTI” NON CI PIACCIONO. LA RISPOSTA DELLO STATO ALLE “INFILTRAZIONI MAFIOSE” IN PROVINCIA DI LATINA NON E’ ADEGUATA

Intanto non ricominciamo a parlare di “infiltrazioni” perché le mafie ci stanno, ci stanno da 30 anni e più e sono ben radicate e ramificate.

Con tante complicità anche a livello politico ed istituzionale.

Come hanno dimostrato le indagini su Fondi, su Formia, Sabaudia ecc. ecc.

Noi non abbiamo pregiudizi nei confronti di tizio o caio.

Aspettiamo sempre, prima di esprimere giudizi e, poi, guardiamo i fatti.

I fatti, ripetiamo.

Diciamo subito, a scanso di equivoci, che siamo degli ammiratori di quanto stanno facendo il Questore D’Angelo ed i suoi più stretti collaboratori, ma siamo, al contempo, fortemente preoccupati per la sua andata via, dopo 4 anni di permanenza sul territorio pontino, e per quello che potrà verificarsi “dopo”.

Fatta eccezione per la Questura, che sta facendo un ottimo lavoro, in provincia di Latina non possiamo cantare inni di gioia.

Ottimo investigatore era l’ex Comandante provinciale dei Carabinieri Col. Rotondi, che, purtroppo, è stato mandato via.

Come ottimi investigatori sono quelli della DIA e del GICO, che stanno, però, a Roma e che non possono accollarsi tutto il lavoro che dovrebbero fare i presidi locali.

Per il resto… parliamone!

“Indagini patrimoniali”, ”indagini patrimoniali “ ed “indagini patrimoniali”.

In un anno in provincia di Latina la Guardia di Finanza ne ha fatte 3 (ripetiamo, tre), contro le circa 150 della provincia di Frosinone.

E, allora, se non si fanno indagini sulla “ provenienza” e sulla “ tracciabilità” delle montagne di capitali investiti e che continuano ad essere investiti ogni giorno in provincia di Latina, come si fa a dire che “ la risposta dello Stato è adeguata”???

Non ricalchiamo le orme di coloro che ci suggerivano di non… ”fare allarmismi per non… far scappare turisti ed imprenditori dal territorio pontino”, perché sono stati i FATTI a farli scappare.

Da anni!

Archivi