Nessuno in Italia ha chiesto di essere assegnato alla Prefettura di Latina. Intelligenti pauca

NON CI SAREBBERO STATE DOMANDE PER LA PREFETTURA DI LATINA

La notizia ,ove fosse confermata ,avrebbe dell’incredibile.

Sarebbe la prima volta nella storia del Ministero dell’Interno.

Noi non siamo rimasti stupefatti più di tanto ,sapendo della qualità dei rapporti esistenti,almeno nel passato,in quella Prefettura.

Ciò,d’altra parte,è confermato dalle veementi polemiche, di cui si è occupata anche la stampa,che ci sono state fra i vertici della Prefettura qualche anno fa.

Si parlò di una sorta di fumus persecutionis ad opera di taluni a danno di altri,con due fronti contrapposti,l’uno costituito da un gruppo dominante,l’altro da soggetti che giustamente invocavano un clima di serenità e di  maggiore rispetto delle persone e dei funzioni.

C’è stato anche qualcuno che si è visto costretto ad abbandonare l’Amministrazione e ad andare in un Ente.

Che in tutta Italia NON ci stata   una sola persona che abbia chiesto di andare a Latina – che tradizionalmente è stata sempre considerata una sede ambita per la sua vicinanza alla Capitale -la dice lunga su come la sede pontina venga giudicata in tutta Italia.

Intelligenti pauca.

S.N.A.DI.P.

Sindacato nazionale autonomo Dirigenti prefettizi

rappresentativo del personale della carriera prefettizia

(decreti del Ministro della Funzione Pubblica del 19 maggio 2004

del Ministro per le Riforme e le Innovazioni nella pubblica

amministrazione del 13 luglio 2006 e del Ministro per la Pubblica Amministrazione

e l’Innovazione del 22 luglio 2008 e del 1° giugno 2010)

Viale Giulio Cesare 21 – 00192 ROMA

Fax 06 – 465 – 29035

Viminale – via Cavour, 5

I piano – stanza 15

Tel. – 06 465-29548

e-mail: snadip@tiscali.it

account Skype: Snadip

NEWSLETTER FLASH n. 12 del 4 aprile 2011

Ai Colleghi Dirigenti della Carriera Prefettizia

Pubblicazione delle graduatorie relative al bando di mobilità ordinaria 2011, ai sensi del D.M. 3 dicembre 2003, riservato ai Viceprefetti.

ULTERIORE PROROGA, dal 31 marzo-31 dicembre 2011, dei c.d. requisiti minimi di servizio, presso gli uffici centrali e periferici, richiesti per l’ammissione alla valutazione comparativa per il passaggio alla qualifica di viceprefetto.

Firmato il Decreto Ministeriale 29 marzo 2011 di individuazione degli uffici di livello dirigenziale non generale riservati al personale dell’Amministrazione civile dell’interno nell’ambito delle Prefetture-Uffici territoriali del Governo di Monza e della Brianza, di Fermo e di Barletta-Andria-Trani.

Il Dipartimento per le Politiche del Personale – Direzione Centrale per le Risorse Umane ha provveduto, dalla mattina di venerdì 1° aprile, alla pubblicazione “VIA INTRANET”  delle graduatorie relative alle domande di mobilità ordinaria, presentate a seguito della Circolare n. 4 del 15 febbraio u.s.

La pubblicazione dovrebbe essere stata preceduta  anche da una comunicazione telegrafica a tutti gli uffici centrali e periferici, come previsto dall’art. 5 del D.M. 3 dicembre 2003.

Si ricorda che è possibile, per motivate esigenze, rinunciare, entro 7 giorni dalla pubblicazione della graduatoria stessa, al trasferimento di sede o di ufficio e che nei successivi 15 giorni dalla predetta pubblicazione dovrebbe essere formalizzato il provvedimento di assegnazione alla nuova sede o al nuovo ufficio.

In alcuni limitati casi, riferiti a sedi ancora in situazioni di particolare carenza di organico,  la decorrenza dell’assegnazione alla nuova sede potrebbe essere temporaneamente differita, per un breve termine.

A fronte di 37 posti presso  34 Prefetture – Uffici del Governo messi in mobilità sono stati assegnati 7 posti in sedi periferiche, con una percentuale di poco inferiore al 20%.

Ad un primo sommario esame sembra potersi rilevare sostanzialmente una positiva definizione delle istanze pervenute, con la sola eccezione della sede di Latina, per la quale non sarebbero pervenute istanze, sebbene sia vicina e abbastanza ben collegata con la Capitale.

Archivi