Nemmeno i peggiori governi di destra della DC, quelli di Tambroni e Scelba, arrivarono ad imbavagliare la stampa. I berlusconiani l’hanno già fatto a Sabaudia, in provincia di Latina

MAI IN ITALIA, NEMMENO I PEGGIORI GOVERNI DI DESTRA DEMOCRISTIANI, SONO ARRIVATI A LIMITARE LA LIBERTA’ D’INFORMAZIONE. BERLUSCONI LO VUOLE FARE ED I SUOI SEGUACI DI SABAUDIA LO HANNO GIA’ FATTO

Si dovrebbero vergognare.

Nemmeno Tambroni e Scelba arrivarono a tanto.

Questi signori hanno una concezione della gestione del potere che mal si concilia con i principi più elementari della democrazia.

Con la scusa di… tutelare… “l’immagine” dei territori, tentano di intimidire gli operatori dell’informazione per evitare qualunque critica al loro operato.

In pieno stile P2.

E’ il primo caso in Italia.

L’amministrazione berlusconiana di Sabaudia, in provincia di Latina, ha approvato una deliberazione con la quale viene istituito un apposito ufficio legale che ha il compito di vagliare tutto quello che scrivono i giornali sul loro conto e valutare la possibilità di denunciarli all’Autorità Giudiziaria per… danneggiamento dell’immagine della città.

Se i giornali dovessero riportare, cioè, quanto reso noto dalla Direzione Nazionale Antimafia e dagli Organismi investigativi e giudiziari in ordine alla presenza mafiosa nella città di Sabaudia, potrebbero rischiare di essere denunciati.

Lo stesso rischio potrebbero correrlo la nostra Associazione e tutte le altre Associazioni antimafia ed ambientaliste che da anni si battono contro le mafie sul territorio e l’inarrestabile e massiccio processo di devastazione del territorio.

La gente non deve sapere!

Come durante il regime fascista!

Archivi